A breve verrà attivata la terza edizione del Contamination Lab Palermo (CLab UniPA) un percorso di accompagnamento e formazione alla cultura dell’imprenditorialità. 

Il CLab UniPA si prefigge l’obiettivo di promuovere la cultura dell’innovazione e dell’intraprendere economico, stimolando in particolare l’interdisciplinarietà anche attraverso il ricorso a nuovi modelli di apprendimento. Attraverso la creazione di un ambiente culturalmente e tecnologicamente stimolante, il CLab UniPA supporta gli studenti nello sviluppo di progetti di innovazione a forte vocazione imprenditoriale. Durante l’esperienza presso il CLab UniPA, studenti provenienti da diversi ambiti disciplinari lavoreranno insieme a progetti comuni, acquisendo strumenti e capacità progettuali, organizzative e di comunicazione trasversali a diversi ambiti del sapere.

Il CLab UniPA, il cui percorso durerà complessivamente un semestre, prevede la realizzazione di attività di eccellenza per sviluppare competenze utili a: 

  • integrare conoscenza manageriale e scientifica; 
  • sviluppare capacità di problem setting e solving, quindi capacità gestionali legate soprattutto al lavoro in team; 
  • analizzare le opportunità imprenditoriali e di mercato legate a specifiche conoscenze scientifiche e tecnologiche e idee imprenditoriali; 
  • acquisire competenze relazionali e utilizzare strumenti innovativi per la presentazione delle idee, secondo standard affermati a livello internazionale (ad es. elevator pitch); 
  • redigere piani di fattibilità di impresa (business plan). 

Il programma di formazione, che non richiede competenze specifiche ed è compatibile con qualsiasi tipo di formazione pregressa, prevede il coinvolgimento dei partecipanti attraverso forme di partecipazione attiva e metodi non convenzionali. In particolare, il percorso CLab UniPA sarà suddiviso in tre fasi: 

A. la prima fase sarà destinata a far acquisire ai partecipanti un glossario di base comune e a sperimentare alcune abilità trasversali; 

B. la seconda fase sarà destinata al confronto con esperti nell’ambito dei processi di start-up e di innovazione imprenditoriale (eventualmente anche attraverso visite aziendali); 

C. la terza fase punterà alla formazione di gruppi di lavoro fautori di idee d’impresa anche avvalendosi di workshop specialistici, organizzati in collaborazione con imprenditori, manager, venture capitalist e facilitatori. 

È prevista, inoltre, un’attività di animazione dei partecipanti mediante un supporto fornito attraverso il coinvolgimento di incubatori, enti e società operanti sul territorio e non solo, con l’obiettivo di creare un network in grado di supportare il successivo sviluppo dell’idea innovativa. Durante lo svolgimento del percorso formativo, ciascun gruppo sarà affiancato da un mentore con competenze ed esperienze in tema di startup innovative. I mentori supporteranno i gruppi, eventualmente anche a distanza, nel definire la business idea. La partecipazione a tutte le attività del percorso è obbligatoria. Inoltre, per il conseguimento dell’attestato, è necessaria una partecipazione ad almeno l’80% delle lezioni, delle attività frontali e delle visite, dei laboratori e dei lavori di gruppo non essendo ammesse assenze se non per giustificati motivi da comunicare preventivamente ed anticipatamente approvati, salvo gravi, improvvisi e comprovati motivi di salute. In ogni caso per acquisire l’attestato non è possibile assentarsi per più del 30% delle ore erogate/sviluppate in formazione diretta (aula, visite, seminari ed equivalenti). Il monte ore complessivo di attività (comprensivo dei lavori di gruppo in compresenza o in remoto) è stabilito pari a 150. Al termine del percorso formativo i gruppi del CLab UniPA, su richiesta e previa autorizzazione del Chief, potranno continuare a disporre degli spazi e servizi loro riservati per tutto l’anno accademico e saranno supportati nella partecipazione alla competizione locale della Start Cup (competizione che premia le migliori idee d'impresa innovativa secondo il modello del PNCube, offrendo premi in denaro, servizi di accompagnamento al mercato e la possibilità di partecipare al Premio Nazionale per l'Innovazione).